Il gusto a COLORI Dolci Frutta Sport Vegetariano

CROSTATA RUSTICA CON MELE E NOCCIOLE

CROSTATA RUSTICA CON MELE E NOCCIOLE

La crostata rustica mele e nocciole è un dolce sano e genuino, perfetto per chi è sempre attento alla qualità degli ingredienti e preferisce gustare un dolce senza troppi grassi.

Questa crostata ha un gusto davvero unico e particolare: merito di una pasta frolla integrale all’olio extra vergine d’oliva, del gusto intenso della marmellata di arance e della dolcezza delle mele.

Il gusto a COLORI Dolci Frutta Sport Vegetariano

Per la pasta frolla:

  • 250 gr gr di farina integrale
  • 2 uova intere medie
  • 70 ml di olio extra vergine d’oliva
  • 80 gr zucchero di canna
  • buccia grattugiata di un limone
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di bicarbonato

Per il ripieno:

  • 2 mele
  • 250 gr di marmellata di arance
  • 30-40 gr di nocciole tritate grossolanamente

Preparazione:

Per preparare la crostata rustica di mele, preparare prima di tutto la pasta frolla. Mettere tutti insieme gli ingredienti e lavorare per un minuto con le fruste, poi compattarla con le mani e far riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Trascorso il tempo di riposo della pasta frolla, riprenderla dal frigo e stenderla ad uno spessore di circa mezzo centimetro su un foglio di carta da forno. Trasferirla nello stampo da crostata, stendere sul fondo la marmellata di arance (tenendone da parte un paio di cucchiaiate) e livellarla con un cucchiaio.

Il gusto a COLORI Dolci Frutta Sport Vegetariano

Tagliare le mele a fettine sottili, sistemarle sulla crostata

Il gusto a COLORI Dolci Frutta Sport Vegetariano

e spennellarle con la marmellata messa da parte, che dovrete diluire con un paio di cucchiai di acqua.

Il gusto a COLORI Dolci Frutta Sport Vegetariano

Tritare grossolanamente con un coltello le mandorle e spargerle sulla crostata.

Il gusto a COLORI Dolci Frutta Sport Vegetariano

Infornare in forno caldo a 180° per circa 30, 40 minuti.

Il gusto a COLORI Dolci Frutta Sport Vegetariano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *